La Società Umanitaria è una delle istituzioni storiche di Milano. Ente morale, è nata nel 1893 e si è fatta conoscere in oltre cento anni di battaglie sociali coniugando assistenza e lavoro, impegno sociale ed istruzione, progresso e formazione, emancipazione e cultura. È attiva a Milano, Napoli, Roma e in Sardegna, con i Centri di Cagliari – Cineteca Sarda, Alghero e Carbonia.

Quest’ultimo, inaugurato nel 1967, rappresenta uno dei principali riferimenti per il panorama culturale dell’intero territorio. Si è contraddistinto per la creazione, in tutto il Sulcis-Iglesiente, di una rete capillare di circoli del cinema formata da studenti e giovani lavoratori e per l’intensa attività con gli audiovisivi, anche e sopratutto insieme ai più giovani, con i Laboratori Scolastici avviati negli anni ‘80. È membro fondatore del Sistema Bibliotecario Interurbano del Sulcis e ospita il Centro Audiovisivi, costituito dal personale della Cooperativa Progetto SCILA, il cui lavoro ha contribuito a rendere il Centro punto di riferimento obbligato per attività di formazione nel campo dell’educazione all’immagine.

Il Centro porta avanti pluridecennale lavoro di raccolta, digitalizzazione e valorizzazione del materiale audiovisivo del territorio del Sulcis-Iglesiente, e offre quotidianamente un servizio pubblico di prestito e consultazione del patrimonio di memoria cinematografica e audiovisiva del territorio. Cura inoltre un servizio di produzione di documenti audiovisivi relativi alla memoria collettiva della comunità, con particolare attenzione sia alle testimonianze riguardanti la cultura del lavoro minerario, sia quelle dei saperi diffusi della cultura contadina, pastorale e della pesca.

L’impegno dei suoi operatori nella promozione della cultura a 360 gradi ha portato alla realizzazione d’iniziative ed eventi di forte interesse nazionale e internazionale tra cui: la “Biennale Cineragazzi”; la rassegna itinerante “Mare e Miniere”; la mostra-concorso di fumetto, satira, cinema d’animazione e multimedia “Nuvole Parlanti”. La manifestazione più importante, tra quelle organizzate dal Centro, è senza dubbio il Carbonia Film Festival.

Fulcro del Festival è la “Fabbrica del Cinema”, un progetto promosso dalla Società Umanitaria e dal CSC di Carbonia, avviato nel 2015 con il trasferimento degli uffici presso lo storico stabile dell’ex direzione amministrativa della Miniera. Negli ultimi anni l’attività del CSC ha subito un deciso incremento dovuto in particolar modo allo stanziamento da parte della Regione Autonoma della Sardegna di un finanziamento speciale per lo sviluppo delle politiche cineportuali nel territorio, su base pluriennale. È stato in questo modo possibile inaugurare, nel febbraio del 2019, una Sala Cinema con funzione polivalente e per la didattica. L’acquisizione di nuove e performanti apparecchiature tecniche ha consentito negli ultimi anni la realizzazione di film prodotti interamente dalla stessa Fabbrica del Cinema. L’impegno su questa linea si è tradotto in un’azione di sostegno ai giovani e giovanissimi filmmaker che rappresenta un investimento sullo sviluppo di tali professionalità nel contesto territoriale allargato, con l’obiettivo di contribuire alla crescita e affermazione dei registi di domani.

enter image description here